Natascia Crescenzi
  • Natascia Crescenzi

    Natascia Crescenzi

    “abbraccio…incredibile connessione ed ascolto, sapersi dare senza condizioni, fino a raggiungere quell’unità dei due corpi insieme alla musica, mescolarsi fino a diventare una cosa sola.”

     

    Si avvicina allo studio della Danza nel 2003 nella città di Firenze; nel 2006 inizia presso la scuola OMA dell’Opus Ballet lo studio di Danza Espressiva Araba®, tecnica nata all’interno del Teatro dell’Arcano di Firenze ad opera di Roberta Bongini, Kassim Bayatly e Gaia Scuderi.

     

    “…Partendo dalla nostra esperienza nel campo della danza classica, contemporanea e del Teatro possiamo realizzare la Danza Espressiva Araba® una metodologia di insegnamento all’interno della quale è stata fatta una ricerca a livello artistico nell’ambito dei principi simili nella danza nelle culture diverse, tentando di unire ad un livello personale sulle diverse tecniche l’approfondimento del dinamismo e del linguaggio del corpo…” (Cit Roberta Bongini).

  • nat 3
    nat-1

    Sempre con Roberta Bongini, drammaturga e coreografa, e Gaia Scuderi, danzatrice e coreografa, approfondisce tale percorso con il Laboratorio Coreografico di Danza e il Laboratorio Triennale di Formazione per Insegnanti, formandosi per l’insegnamento della Danza Espressiva Araba per tutti i livelli, dal principiante all’avanzato.

    Partecipa regolarmente a stage e corsi tenuti dalla danzatrice e coreografa argentina Ivana Caffaratti e stage di Kassim Bayatly.

    Eclettica e affascinata dai vari tipi di danza, spazia dalla danza contemporanea alle danze gitane; studia e pratica yoga, fornendo armonia e consapevolezza alla propria arte.

    Ha partecipato a spettacoli teatrali ed esibizioni per vari eventi culturali e teatrali.

    Con la sua Laurea in Architettura sperimenta la relazione tra danza e spazio, tra linee e forme, tra scenografia architettonica quotidiana e coreografia di danza.

    Nel 2011 inizia lo studio del Tango Argentino, affascinata dalla musica e dalle tradizioni argentine. Studia con maestri di importanza internazionale, partecipando inoltre a numerosi stage e incontri, tenuti dai maestri Mariano Chicho Frumboli e Juana Sepulveda, Gustavo Naveira e Giselle Anne, Fernando Sanchez e Ariadna Naveira, Alejandro Larenas e Marisol Morales, Rui Barroso e Ines Gomes, Rino Fraina e Graziella Pulvirenti.

    In uno dei seminari all’estero incontra il suo attuale ballerino e compagno di vita, Mario Sette, e iniziano assieme un percorso che li condurrà a far parte di una Compagnia Teatrale di Catania esibendosi in spettacoli con personaggi artistici, italiani e stranieri, di straordinario livello.

    Attualmente insieme tengono dei corsi regolari nella città di Roma e stage in diverse città italiane. La loro didattica si basa principalmente sullo studio della comunicazione, abbraccio e improvvisazione.